ALITOSI

 
 
Alitosi - come sbarazzarsene in 6 mosse il dott.med.dent. Zdenko Trampus consiglia come risolvere il problema degli odori sgradevoli provenienti dalla bocca

L'alito cattivo o alitosi è un problema con cui ognuno di noi ha avuto a che fare almeno un paio di volte nella vita. Nella maggior parte dei casi l'alitosi è il risultato di una scarsa igiene orale, ma può essere un segno di alcuni altri problemi di salute .

Analizzando superficialmente riviste e televisione è possibile notare che intorno a questo problema si è sviluppata una grande industria che promuove i prodotti per l'igiene orale per combattere l'alitosi. Esposti quotidianamente alla promozione di dentifrici, collutori, gomme da masticare senza zucchero e compresse rivestite che riducono il pH, ci pare di conoscere tutto quello che c'è da sapere sul problema menzionato, ma andiamo a verificare se è davvero così.


Cause dell'alito cattivo?
Lo zolfo potrebbe essere il colpevole

Gli esperti concordano nello stimare che circa il 90% dei casi di alito cattivo ha origine nella cavità orale. Solo nel 5 % l'alito cattivo è causato da alcuni problemi gastrointestinali (come bruciore di stomaco o ernia iatale), malattie polmonari, infiammazione dei seni paranasali ecc.

L'igiene orale di base include la pulizia con spazzolino e filo interdentale e risciacquo con il colluttorio. Oltre alla placca e ai residui di cibo tra i denti, la principale causa dell'odore risiede nei composti di zolfo depositati sul retro della nostra lingua che sono un sottoprodotto della decomposizione del cibo in bocca operata da batteri anaerobici.

Questi batteri svolgono un ruolo nella ripartizione del cibo e rimangono latenti fino a quando la bocca c'è abbastanza saliva ricca di ossigeno. La saliva bagna e ripulisce la bocca dalle cellule morte presenti su lingua, gengive e guance interne ed è fondamentale per neutralizzare gli acidi prodotti dalla placca sui denti.

I problemi sorgono quando la bocca è secca e non c'è un flusso sufficientemente regolare di saliva. Possono presentarsi cattivi odori spesso accompagnati da una sensazione di secchezza in bocca alla mattina dopo una notte di sonno.

Naturalmente la bocca secca può essere causata da alcune malattie o condizioni mediche come il diabete o il raffreddore , e può anche essere un effetto collaterale di alcuni farmaci come antidepressivi, antistaminici e un uso prolungato di antibiotici.


Se è fan di aglio
e cipolla, faccia attenzione

Si sa che mangiando cipolle o aglio (o altri cibi dall'odore forte) l'alito cattivo è inevitabile e che è difficile da risolvere, anche dopo essersi lavati i denti e sciacquata la bocca. La digestione di tali alimenti è assorbita nel flusso sanguigno e l'odore che poi raggiunge i polmoni viene rilasciato nella cavità orale durante il respiro. Tale odore sgradevole scomparirà totalmente soltanto quando il cibo sarà stato completamente digerito dal corpo.

L'alito cattivo può essere causato da molti altri fattori. Innanzitutto il fumo, perché tracce residue di tabacco da sigaretta potrebbero contribuire ad un odore sgradevole dalla bocca. I problemi possono essere causati da bere caffè , bevande alcoliche e cibi piccanti.

Se però si pratica una buona igiene orale e continua a persistere l'alitosi , allora la causa non risiede nella cavità orale o nel cibo o nelle abitudini dannose . Potrebbe invece trattarsi di una infezione delle vie respiratorie (naso, gola , trachea e polmoni) o sinusite cronica, bronchite cronica, diabete, disturbi gastrointestinali o malattie epatiche o renali.


Dica addio a
protesi e alitosi!

Forse non si dispone di un solo dente alla mascella , ma ancora soffre di alito cattivo ? Le persone che indossano protesi sanno bene come può strisciare sotto i resti di cibo e causare l'alito cattivo . Oltre ai resti di cibo , spesso non aderiscono alla protesi ideale , può irritare le gengive e palato o così ulteriore infezione causa che contribuiranno ad alito cattivo . La soluzione è una: dire addio alla protesi mobile che l'odontoiatria moderna sta tralasciando per girarsi verso una risposta risolutiva data dalla metodologia innovativa denominata All-on-4.

Con la metodologia All-on-4 la procedura per ottenere una protesi fissa ancorata su 4 impianti dura solo poche ore e rappresenta la soluzione ideale per le mascelle edentule. Con All on 4 i nuovi denti sono progettati in modo digitale con l'ausilio di un software all'avanguardia e pronti in 24 ore. Il paziente riceve una dentatura fissa come soluzione temporanea e dopo 2 mesi torna per i denti fissi permanenti. Grazie alla metodologia All on 4 nella sola clinica Ortoimplant Dental Spa già più di 300 pazienti hanno detto addio per sempre alle loro vecchie protesi e hanno così risolto anche le cause dell'alito cattivo. All-on-4 è la soluzione completa per poter tornare a masticare bene il boccone ed ottenere una migliore digestione.


Come verificare
la presenza di alitosi?

Una persona che ha un odore sgradevole dalla bocca è spesso l'ultima a scoprirlo. Naturalmente se ha un dubbio, può sempre consultare un dentista che misuri il livello di zolfo nel Suo respiro, ma ci sono anche tecniche fai-da-te che si possono attuare da soli a casa.

Ad esempio, una tecnica consiste nel verificare la presenza di composti odorosi nella saliva. Per farlo, ci si lecca la mano e si aspetta un minuto che la saliva sia evaporata dalla pelle. . Se la saliva contiene composti odorosi, sulla pelle secca li sentirà.

Un'altra tecnica consiste semplicemente nel controllando l'odorare del proprio respiro. Faccia un respiro profondo coprendo la bocca con le mani. Poi espiri e inspirare attraverso il naso il proprio alito verificando e puzza.


Prevenzione ed
igiene orale in primo luogo

Vuoi per prevenire l'alito cattivo o per risolvere un problema esistente , i suggerimenti del dottor . Zdenko Trampus dello studio dentistico Ortoimplant Dental Spa possono tornarLe utili:

1 - Mantenga una corretta igiene orale
- lavare i denti dopo ogni pasto con spazzolino e dentifricio che contiene fluoro, filo interdentale e sciacquare la bocca con un colluttorio delicato. Quello che è molto importante - ma che molte persone trascurano - è quello di pulire la lingua. Usi il Suo spazzolino per pulire il lato superiore della lingua, per quanto possibile senza provocare conati di vomito.

2 - Cambi lo spazzolino ogni 2-3 mesi.
- se utilizza la protesi, La rimuova alla sera e La pulisca accuratamente prima di riutilizzarla al mattino.

3 - Visiti regolarmente il tuo dentista
- almeno una volta ogni sei mesi. Un dentista può aiutare a scoprire le cause dell'alito cattivo, prevedere una pulizia professionale e curare eventuale carie.

Se il problema alitosi non è associato alla cavità orale o all'igiene insufficiente è consigliabile proseguire con ulteriori esami medici.

4 - Smetta di fumare, riduca il consumo di bevande alcoliche o caffè
- fumo danneggia la bocca, denti, gengive, e le vie respiratorie e tracce di fumo, caffè e bevande alcoliche restano nel respiro e creano un odore sgradevole.

5 - Tenga la bocca umidificata
- beva molta acqua , mastichi la gomma senza zucchero o mangi una mela per stimolare la produzione di saliva. Ogni volta che si ingerire crea una nuova quantità di saliva , che è importante per il normale funzionamento del processo nella cavità orale e la rimozione degli odori .

6 - Eviti cibi piccanti o maleodoranti
- alimenti come cipolle, aglio, peperoncino , salsiccia e acciughe oltre ad avere un odore forte e sgradevole, può risultare di difficile digestione e causare gas nello stomaco, che a loro volta contribuiscono alla formazione dell'alitosi in bocca.


Prestare attenzione
alla selezione di collutorio

Al momento dell'acquisto del collutorio, si faccia consigliare dal Suo dentista . Alcuni prodotti che possono essere acquistati in farmacie o negozi hanno spesso solo un profumo che in breve termine non nasconde l'odore gradevole in bocca . Spesso contengono alcol che, asciugando la bocca, partecipare alla creazione di condizioni ideali per nuova alitosi. E ' importante scegliere un prodotto che oltre ad un odore gradevole abbia un effetto antisettico per distruggere i batteri che causano l'alito cattivo.


Beva una buona
tazza di tè verde o nero

Secondo uno studio dell'American Society for Microbiology, le tazze di tè verde o nero hanno il potere di rinfrescare l'alito. Il tè contiene infatti antiossidanti chiamati polifenoli, che test di laboratorio hanno dimostrato essere utili nel prevenire l'insorgere di batteri che causano l'alito cattivo e ridurre il livello di composti di zolfo del 30 %.